DIDATTICA

Didattica

 

 

 

La scienza dei metodi per insegnare

 

La didattica è la scienza che definisce i metodi e le tecniche per insegnare. Nell'uomo l'apprendimento, pur essendo un processo spontaneo, soprattutto mediante attività di insegnamento, cioè percorsi di apprendimento volti a precise finalità (imparare a leggere e scrivere, prepararsi e esercitare una professione, apprendere una nuova lingua e così via).

Per ciascuna finalità si devono individuare metodi appropriati e questo è il compito proprio della didattica. I metodi di insegnamento hanno subito una notevole evoluzione attraverso le epoche storiche. I progressi recenti nel campo delle tecnologie della comunicazione hanno arricchito il patrimonio di strumenti usati per l'insegnamento, dando un potente impulso allo sviluppo della didattica.

 

 

 

 

Che cos'è la didattica

 

La didattica elabora e sperimenta procedimenti, tecniche e strumenti da applicare all'istruzione.

Fin dall'antichità sono state perciò create istituzioni in cui realizzare forme strutture di insegnamento, che richiedono un ambiente, dotato di appositi spazi (come aule, laboratori) e attrezzature, e il lavoro di professionisti specializzati (gli insegnanti). dal Rinascimento in poi la scuola  le università rappresentano le principali istituzioni formative.

I metodi didattici mutano in funzione delle materie insegnate: i metodi per apprendere una nuova lingua, per esempio, sono molto diversi da quelli utili per acquisire concetti matematici. Variano, inoltre, a seconda dell'età, del grado di sviluppo e delle conoscenze e delle abilità già possedute.

Il modo in cui insegniamo a un bambino di due anni la lingua materna è certo molto diverso da quello usato per insegnare l'italiano a un adulto! I metodi cambiano, infine, in rapporto agli strumenti utilizzati per l'insegnamento.

Lo sviluppo della didattica ha seguito quello dei mezzi di comunicazione resi disponibili dal progresso scientifico e tecnico. Le nuove tecnologie permettono di diffondere conoscenze e informazioni in modo istantaneo a notevole distanza e di utilizzare contemporaneamente più linguaggi; ciò ha favorito l'uso di strumenti didattici più avanzati.